Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Addio a Luciano Arcuri: la comunità scientifica piange una leggenda della psicologia sociale

Luciano Arcuri, figura di spicco nella psicologia sociale, è morto a 83 anni. Il suo lavoro sulla cognizione e i pregiudizi ha segnato una generazione di studiosi.
  • Luciano Arcuri si è spento all'età di 83 anni.
  • Ha contribuito significativamente alla misurazione degli atteggiamenti, alla cognizione sociale e alla comprensione dei pregiudizi e degli stereotipi.
  • Arcuri ha ricoperto ruoli istituzionali importanti, tra cui direttore del Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione dal 2002 al 2005.

PADOVA – La comunità accademica e scientifica è in lutto per la scomparsa di Luciano Arcuri, luminare della psicologia sociale, spentosi giovedì mattina all’ospedale Santi Giovanni e Paolo di Venezia all’età di 83 anni. Arcuri, che da tempo soffriva del morbo di Parkinson, lascia un vuoto incolmabile nel panorama della psicologia moderna.

Le aule di Psicologia del Bo, dove Arcuri ha dedicato gran parte della sua carriera, sono immerse in giorni di lutto. La sua passione per la disciplina e il suo impegno nel portare la psicologia a Padova sono ricordati con affetto e stima dai colleghi e dagli studenti. Alessandra Simonelli, direttrice del Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione, ha sottolineato come Arcuri fosse uno dei riferimenti più importanti per la psicologia sociale a Padova.

Una Carriera Dedicata alla Psicologia Sociale

Luciano Arcuri ha sviluppato la sua carriera affrontando questioni fondamentali come la misurazione degli atteggiamenti, la cognizione sociale, le dinamiche di gruppo, la costruzione dei pregiudizi e degli stereotipi, e il ruolo delle componenti implicite nel giudizio sociale. Questi temi, di grande attualità, hanno reso il suo lavoro particolarmente rilevante nel campo della psicologia cognitiva e comportamentale.

Negli ultimi anni, Arcuri si era interessato agli effetti psicologici dei mass-media sull’opinione pubblica, un campo di ricerca che ha acquisito sempre maggiore importanza con l’avvento delle nuove tecnologie e dei social media. La sua ricerca ha contribuito a comprendere meglio come le informazioni veicolate dai media influenzino le percezioni e i comportamenti delle persone.

Ruoli Istituzionali e Contributi Internazionali

Oltre alla sua attività di ricerca, Luciano Arcuri ha ricoperto numerosi ruoli istituzionali. Dal 1994 al 2002 è stato delegato all’Orientamento presso l’Università di Padova e dal 2002 al 2005 ha diretto il Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione. Inoltre, è stato membro del comitato esecutivo dell’Associazione degli Psicologi Sociali Europei e presidente del progetto “Social Cognition” della European University Association.

Arcuri lascia la moglie Maria Vittoria e il figlio Alessandro. La cerimonia funebre si terrà martedì presso Palazzo Bo, dove colleghi, amici e studenti potranno rendere omaggio a un uomo che ha dedicato la sua vita alla psicologia e alla formazione delle nuove generazioni di studiosi.

Bullet Executive Summary

La scomparsa di Luciano Arcuri rappresenta una perdita significativa per la comunità accademica e scientifica. Il suo lavoro sulla misurazione degli atteggiamenti, la cognizione sociale, le dinamiche di gruppo, la costruzione dei pregiudizi e degli stereotipi, e gli effetti psicologici dei mass-media ha avuto un impatto duraturo nel campo della psicologia cognitiva e comportamentale. I suoi ruoli istituzionali e i contributi internazionali hanno ulteriormente consolidato la sua eredità come uno dei principali studiosi della sua generazione.

Una nozione base di psicologia cognitiva applicabile al tema dell’articolo è il concetto di cognizione sociale, che si riferisce a come le persone elaborano, memorizzano e applicano le informazioni sociali. Arcuri ha esplorato come i pregiudizi e gli stereotipi influenzino il giudizio sociale, contribuendo a una comprensione più profonda di questi processi.

Una nozione avanzata di psicologia comportamentale correlata al tema dell’articolo è l’idea di bias impliciti. Questi sono atteggiamenti o stereotipi che influenzano la nostra comprensione, azioni e decisioni in modo inconscio. Il lavoro di Arcuri ha evidenziato l’importanza di riconoscere e affrontare questi bias per promuovere una società più equa e inclusiva.

In conclusione, la vita e il lavoro di Luciano Arcuri ci ricordano l’importanza di dedicarsi alla ricerca e all’educazione per migliorare la comprensione umana e promuovere il benessere sociale. La sua eredità continuerà a ispirare future generazioni di psicologi e studiosi.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

4 commenti

  1. Sì, giusto, perché alla fine chiunque con un buon marketing può diventare famoso al giorno d’oggi. Non mi sorprende che i social media siano diventati il nuovo campo di ricerca.

  2. Arcuri ha lavorato su temi contemporanei come l’influenza dei media, cosa che Freud e Jung non hanno mai toccato. Non sminuiamo il contributo di studiosi moderni!

  3. Che triste notizia, Arcuri era un gigante nel campo. Spero che il suo lavoro continui a vivere nei suoi studenti e colleghi.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *